Quali sono i vantaggi del sistema di sicurezza AR


La base del sistema di sicurezza AR:


La prima parte: riconoscimento facciale, riconoscimento dei gesti e riconoscimento delle azioni umane.Dopo il calcolo, è stata ottenuta una comprensione preliminare dell'oggetto da calcolare che è la sua immagine, azione, intenzione, ecc. La second a parte: il calcolo delle informazioni digitali sovrapposte che è il tipo di informazioni digitali sovrapposto sullo schermo dell'oggetto di riconoscimento, compreso il collegamento di rendering.La terza parte: output.Dopo il rendering, è output.Si può vedere l'effetto del riconoscimento, della sovrapposizione e del rendering sullo schermo del cellulare, sullo schermo degli occhiali e su altri schermi.


Che cosa può fare il sistema di sicurezza AR:


AR (aumentata realtà) tecnologia sta diventando una parte importante della nuova generazione di costruzione di infrastrutture.La tecnologia AR è stata ampiamente utilizzata nel settore del marketing, dell'istruzione, dell'intrattenimento, dell'esposizione e di altre industrie per migliorare l'esperienza degli utenti e ottenere un migliore effetto di comunicazione.L'industria manifatturiera utilizza anche il sistema di sicurezza 123456890 AR (tecnologia AR in ispezione delle apparecchiature, guida operativa e assistenza a distanza) per migliorare l'efficienza e ridurre il tasso di errore. Tecnologia di visione informatica + Tecnologia di comunicazione via Internet mobile + interazione uomo-computer hanno anche una vasta gamma di scenari applicativi nel settore della sicurezza pubblica. Come funziona il sistema di sicurezza AR:


Nel processo di generazione AR, prima di tutto, deve esserci una telecamera per catturare il video del mondo reale.Attraverso l'operazione di riconoscimento del computer, poi qualche operazione di sovrapposizione, e infine il motore di rendering, viene presentato di nuovo.Il processo è quasi in tempo reale.




Articoli AR correlati





Inizia ora
Scrivici se ci sono domande o richieste sui nostri occhiali AR e modulo ottico AR.
Ultimi novità *Blog